Le proprietà uniche dello Zaffiro

La pietra dei nati di settembre che ispira amore e verità

È una delle gemme più preziose che si trovino al mondo, assieme a diamante, smeraldo e rubino. È associata ai nati di settembre e indossarla pare sia particolarmente propiziatorio. Secondo la cristalloterapia, ispirerebbe amore e verità, aiuterebbe a trovare la concentrazione giusta e a scaricare tensione e stress. È una pietra romantica ed è sinonimo di regalità. Non mancano molti esempi di regine che hanno scelto lo zaffiro per decorare abiti o che li hanno incastonati in corone e anelli.

Origine

Il nome proviene dal latino “sapphirus”, che può essere tradotto in italiano come “blu”. Infatti, lo zaffiro più conosciuto è proprio quello blu, anche se lo si trova in differenti colori. Lo zaffiro, assieme al rubino, appartiene alla famiglia dei Corindoni. Mentre i Corindoni con toni rossi accesi vengono chiamati rubini, tutti i corindoni non rossi sono zaffiri. Questo può sembrare strano, infatti lo zaffiro è tradizionalmente di colore blu, ma confermo che è così. Il Corindone ha una struttura chimica molto semplice, è formato da ossido di alluminio, ossia una composizione di ossigeno e alluminio, due degli elementi principali della crosta terrestre. Apparentemente il minerale si dovrebbe cristallizzare facilmente, ma in realtà sono necessarie speciali condizioni chimiche dell’ambiente. Per questo, è un minerale abbastanza raro. La sua cristallizzazione avviene a temperature e pressione molto alte, presenti in profondità, ossia fino a 50 km sotto la superficie terrestre.

Una pietra allocromatica

È una pietra con proprietà uniche. Le differenti varietà di Zaffiro sono di grande interesse, sia per gli amanti delle colorazioni, sia per i collezionisti di gemme rare. Essa è infatti presente in svariati colori, dal momento che prende le sue tonalità da tracce di elementi minerali. Per questo è chiamata “allocromatica”. I suoi colori vanno dal blu molto pallido all’indaco. Una tonalità speciale è il color fiordaliso, di un blu intenso. Tuttavia, si possono trovare zaffiri fancy, con sfumature naturali diverse dal blu: grigio, giallo, rosa pallido, arancio, verde, viola e marrone… Alla base delle tonalità verde, blu, rosso, arancio, giallo e violetto ci sono tracce di cromo, ferro e titanio. Tra gli zaffiri, uno dei più preziosi è il Padparadscha. Il suo colore ricorda il fiore di loto, con un mix di rosa, arancio, rosso e giallo pastello. Lo Zaffiro Stellato è un’altra varietà speciale. Il suo effetto stella proviene da inclusioni aghiformi, in modo da formare una stella sulla superficie. Queste inclusioni sono particolarmente evidenti su un buon taglio e appaiono come 6 o 12 raggi dritti ed equidistanti. Lo Star of India è uno zaffiro stellato da 563,35 carati (112,67 g), una delle più grandi gemme di questo tipo esistenti al mondo. È quasi priva di impurità e difetti ed è insolitamente dotata di stelle su entrambi i lati della pietra. È stata estratta da una miniera dello Sri Lanka ed è custodita nello American Museum of Natural History di New York.

Caratteristiche dello zaffiro

Lo zaffiro, assieme al rubino, sono gemme di Tipo II, ossia con piccole inclusioni visibili ad occhio nudo. In genere, gli zaffiri hanno inclusioni non visibili ad occhio nudo (se osservati ad una distanza di 15 cm). Le inclusioni a “fiore”, “latte” o “seta” sono spesso finissime e contribuisono ad accentuarne la bellezza e il valore della pietra. Lo zaffiro è spesso considerato meno caro del diamante, dello smeraldo o del rubino. Tuttavia, il suo valore dipende dal colore, dal taglio, dalle dimensioni e dal trattamento.

Colore

Gli zaffiri più pregiati hanno una tonalità di blu profondo e puro, che, sottoposta alla luce, del sole non cambia. Le gemme troppo chiare o troppo scure sono meno pregiate.

Taglio

Per quanto riguarda il taglio, i gioielli più preziosi sono quelli con zaffiri sfaccettati e ovali. Esistono anche con taglio a baguette o a cuore, oppure con taglio brillante smeraldo e princesse. Ma questi ultimi sono meno pregiati.

Purezza

La qualità dello zaffiro è legata anche dalla sua purezza. Meno inclusioni ci sono, più altra è la qualità. Ad ogni modo, le inclusioni di cui ti ho accennato sopra (dette “fiore”, “latte” o “seta”) ne accentuano il valore.

Estrazione

Tradizionalmente lo zaffiro viene estratto in Ceylon, Birmania (Mogok), Madagascar, ma anche in Cambogia (Pailin), Cina, Kenya, Laos, Nigeria, Tanzania, Thailandia, Usa (Montana) e Vietnam. Pare che gli zaffiri più belli al mondo furono estratti nel 1881 nel Kashmir, in India, in un giacimento che già nel 1930 era esaurito. Gli zaffiri del Kashmir si fanno notare per la qualità delicatamente setosa che conferisce loro un delicato colore blu vellutato. Secondo alcune fonti, gli zaffiri dallo Sri Lanka si usavano dal 480 a. C e si narra che il re Salomone corteggiasse la regina di Saba facendole omaggio di Zaffiri dello Sri Lanka. A partire dagli anni Novanta, il Madagascar si è imposto sul mercato come nuova fonte estrattiva e al giorno d’oggi circa il 20% degli zaffiri proviene da qui.

Regalità

Sapevi che la principessa Kate Middleton possiede un preziosissimo anello con zaffiro? Lo ama a tal punto da non separarsene quasi mai. Le è stato regalato in Kenya nel 2010 dal principe Williams come promessa di nozze. Si tratta di un bellissimo anello in oro bianco a 18 carati, con zaffiro blu ovale da 12 carati tempestato da 14 brillanti rotondi. Uno dei più preziosi al mondo. Un anello che era appartenuto a Lady Diana, il dono prezioso di fidanzamento fattole da Carlo nel 1981. Anche la Regina Maxìma di Olanda possiede una tiara con zaffiri.

Tra mito e tradizione

Gli antichi persiani conferivano allo zaffiro un grande significato, credevano che al centro della Terra si trovasse un grande zaffiro e che esso, attraverso i suoi riflessi, fosse in grado di donare i suoi colori al cielo! Gli antichi la consideravano sacra al dio Saturno, ma anche al dio Apollo. Per gli ebrei sarebbe portatrice di sapienza e profezia. Per i buddisti aiuterebbe alla meditazione e all’illuminazione spirituale.

Ti piacerebbe un anello con zaffiro progettato ad hoc per te?

Puoi contattarci senza impegno e studieremo il gioiello giusto per te. Grazie ad una stampa 3D potrai provarlo e decidere se può fare al caso tuo!